BOR

Richiedi Preventivo

Videosorveglianza sui luoghi di lavoro: quando è possibile e quali sono le condizioni cui attenersi

Immagine in evidenza
Videosorveglianza sui luoghi di lavoro

L’installazione e l’attivazione di impianti audiovisivi dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori è prevista previo accordo con il sindacato aziendale oppure, dove non fosse possibile raggiungere l’accordo, l’autorizzazione dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL).

L’art. 4 della legge n. 300/1970 autorizza l’installazione e l’attivazione di impianti audiovisivi:

  • per esigenze organizzative e produttive dell’azienda,
  • per sicurezza del lavoro,
  • per la tutela del patrimonio aziendale.

Non è consentita l’installazione dell’impianto per la violazione degli obblighi contrattuali del lavoratore. Pertanto il datore di lavoro che installa l’impianto audiovisivo per controllare che i dipendenti adempiano gli obblighi contrattuali incorre nelle sanzioni previste dalla Sentenza n. 22148 dell’8 Aprile 2017, che stabilisce che i dati raccolti non possono essere utilizzati per provare l’inadempimento contrattuale. L’eventuale licenziamento che ne dovesse derivare è quindi illegittimo.

Il datore di lavoro che installa un impianto di videosorveglianza è tenuto ad informare i dipendenti, segnalando la presenza delle videocamere con appositi cartelli.

Per poter installare l’impianto audiovisivo non è sufficiente la nota di consenso dei dipendenti, ma è necessario l’accordo sindacale o, in assenza, l’autorizzazione dell’INL.

Non è possibile installare videocamere nei luoghi adibiti al godimento della pausa e del pranzo e in tutti gli altri casi in cui la presenza dei dispositivi lede la riservatezza dei lavoratori.

Il datore di lavoro è tenuto alla nomina di un incaricato per la gestione dei dati registrati dall’impianto, che non possono essere conservati per più di 24/48 ore, salvo particolari esigenze. Non possono essere diffusi e esibiti.

In considerazione dell’idoneità degli impianti a ledere la riservatezza dei lavoratori, è richiesto l’accordo sindacale o l’autorizzazione dell’INL per l’installazione delle videocamere anche se si ha intenzione di lasciarle inattive.

Il datore di lavoro che non ottempera a queste disposizioni incorre in sanzioni consistenti in multe e arresto. La multa prevista va da € 154,00 a € 1549,00, l’arresto da 15gg a 1 anno.

Non è richiesto l’accordo o l’autorizzazione dell’INL per l’installazione dell’impianto audiovisivo per aziende senza dipendenti. Tutte le aziende che contano un solo dipendente o lavoratori stagionali, sono tenute a presentare comunque istanza all’INL per l’installazione e l’attivazione dell’impianto.

Finché non si possiede l’autorizzazione non è possibile installare l’impianto. L’autorizzazione è subordinata a presentazione di istanza presso l’ufficio territoriale dove trova sede l’azienda e a eventuale sopralluogo da parte degli organi competenti.

Se questo articolo ti è stato utile condividilo o aggiungi un commento che testimoni la tua esperienza. Se invece desideri informazioni più dettagliate su un impianto audiovisivo controllato da remoto per la tua azienda, contattaci e richiedi una consulenza gratuita

Iscriviti alla Newsletter per non perdere nessun articolo

[mc4wp_form id=”4870″]

Condividi su
Array
(
    [_edit_last] => Array
        (
            [0] => 1
        )

    [wpms_validate_analysis] => Array
        (
            [0] => 
        )

    [_heateor_sss_meta] => Array
        (
            [0] => a:2:{s:7:"sharing";i:0;s:16:"vertical_sharing";i:0;}
        )

    [_metaseo_metatitle] => Array
        (
            [0] => Videosorveglianza sui luoghi di lavoro: quando è possibile
        )

    [_metaseo_metadesc] => Array
        (
            [0] => L’installazione e l’attivazione di impianti audiovisivi dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori è prevista nei soli casi sanciti dalla normativa e previo accordo con il sindacato aziendale oppure, dove non fosse possibile raggiungere l’accordo, l’autorizzazione dell’Is
        )

    [_metaseo_metakeywords] => Array
        (
            [0] => videosorveglianza sui luoghi di lavoro, installazione di impianti audiovisivi, attivazione di impianti audiovisivi, controllo da remoto di lavoratori, violazione degli obblighi contrattuali, nota di consenso dei lavoratori, informativa, videosorveglianza
        )

    [_metaseo_metaopengraph-title] => Array
        (
            [0] => 
        )

    [_metaseo_metaopengraph-desc] => Array
        (
            [0] => 
        )

    [_metaseo_metaopengraph-image] => Array
        (
            [0] => 
        )

    [_metaseo_metatwitter-title] => Array
        (
            [0] => 
        )

    [_metaseo_metatwitter-desc] => Array
        (
            [0] => 
        )

    [_metaseo_metatwitter-image] => Array
        (
            [0] => 
        )

    [panels_data] => Array
        (
            [0] => a:3:{s:7:"widgets";a:2:{i:0;a:17:{s:5:"image";i:5803;s:14:"image_fallback";s:0:"";s:4:"size";s:4:"full";s:5:"align";s:7:"default";s:11:"title_align";s:7:"default";s:5:"title";s:38:"Videosorveglianza sui luoghi di lavoro";s:14:"title_position";s:6:"hidden";s:3:"alt";s:38:"Videosorveglianza sui luoghi di lavoro";s:3:"url";s:0:"";s:5:"bound";b:1;s:12:"_sow_form_id";s:31:"4595425455bc07365d69fe154644575";s:19:"_sow_form_timestamp";s:13:"1539339375400";s:10:"new_window";b:0;s:10:"full_width";b:0;s:11:"panels_info";a:7:{s:5:"class";s:30:"SiteOrigin_Widget_Image_Widget";s:3:"raw";b:0;s:4:"grid";i:0;s:4:"cell";i:0;s:2:"id";i:0;s:9:"widget_id";s:36:"9d17ae1c-bd22-4a48-a2fe-2ec35801b2a4";s:5:"style";a:1:{s:18:"background_display";s:4:"tile";}}s:22:"so_sidebar_emulator_id";s:19:"sow-image-581110000";s:11:"option_name";s:16:"widget_sow-image";}i:1;a:9:{s:5:"title";s:0:"";s:4:"text";s:3859:"

L’installazione e l’attivazione di impianti audiovisivi dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori è prevista previo accordo con il sindacato aziendale oppure, dove non fosse possibile raggiungere l’accordo, l’autorizzazione dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL).

L’art. 4 della legge n. 300/1970 autorizza l’installazione e l’attivazione di impianti audiovisivi:

  • per esigenze organizzative e produttive dell’azienda,
  • per sicurezza del lavoro,
  • per la tutela del patrimonio aziendale.

Non è consentita l’installazione dell’impianto per la violazione degli obblighi contrattuali del lavoratore. Pertanto il datore di lavoro che installa l’impianto audiovisivo per controllare che i dipendenti adempiano gli obblighi contrattuali incorre nelle sanzioni previste dalla Sentenza n. 22148 dell’8 Aprile 2017, che stabilisce che i dati raccolti non possono essere utilizzati per provare l’inadempimento contrattuale. L’eventuale licenziamento che ne dovesse derivare è quindi illegittimo.

Il datore di lavoro che installa un impianto di videosorveglianza è tenuto ad informare i dipendenti, segnalando la presenza delle videocamere con appositi cartelli.

Per poter installare l’impianto audiovisivo non è sufficiente la nota di consenso dei dipendenti, ma è necessario l’accordo sindacale o, in assenza, l’autorizzazione dell’INL.

Non è possibile installare videocamere nei luoghi adibiti al godimento della pausa e del pranzo e in tutti gli altri casi in cui la presenza dei dispositivi lede la riservatezza dei lavoratori.

Il datore di lavoro è tenuto alla nomina di un incaricato per la gestione dei dati registrati dall’impianto, che non possono essere conservati per più di 24/48 ore, salvo particolari esigenze. Non possono essere diffusi e esibiti.

In considerazione dell’idoneità degli impianti a ledere la riservatezza dei lavoratori, è richiesto l’accordo sindacale o l’autorizzazione dell’INL per l’installazione delle videocamere anche se si ha intenzione di lasciarle inattive.

Il datore di lavoro che non ottempera a queste disposizioni incorre in sanzioni consistenti in multe e arresto. La multa prevista va da € 154,00 a € 1549,00, l’arresto da 15gg a 1 anno.

Non è richiesto l’accordo o l’autorizzazione dell’INL per l’installazione dell’impianto audiovisivo per aziende senza dipendenti. Tutte le aziende che contano un solo dipendente o lavoratori stagionali, sono tenute a presentare comunque istanza all’INL per l’installazione e l’attivazione dell’impianto.

Finché non si possiede l’autorizzazione non è possibile installare l’impianto. L’autorizzazione è subordinata a presentazione di istanza presso l’ufficio territoriale dove trova sede l’azienda e a eventuale sopralluogo da parte degli organi competenti.

Se questo articolo ti è stato utile condividilo o aggiungi un commento che testimoni la tua esperienza. Se invece desideri informazioni più dettagliate su un impianto audiovisivo controllato da remoto per la tua azienda, contattaci e richiedi una consulenza gratuita

Iscriviti alla Newsletter per non perdere nessun articolo

[mc4wp_form id="4870"]

";s:20:"text_selected_editor";s:4:"tmce";s:5:"autop";b:1;s:12:"_sow_form_id";s:32:"15870886885bc0736f586e3279446946";s:19:"_sow_form_timestamp";s:13:"1687259596542";s:11:"panels_info";a:6:{s:5:"class";s:31:"SiteOrigin_Widget_Editor_Widget";s:4:"grid";i:1;s:4:"cell";i:0;s:2:"id";i:1;s:9:"widget_id";s:36:"55afc97b-0068-43f6-8e57-3b7d411f1a1f";s:5:"style";a:4:{s:27:"background_image_attachment";b:0;s:18:"background_display";s:4:"tile";s:21:"background_image_size";s:4:"full";s:16:"border_thickness";s:3:"1px";}}s:22:"so_sidebar_emulator_id";s:20:"sow-editor-581110001";s:11:"option_name";s:17:"widget_sow-editor";}}s:5:"grids";a:2:{i:0;a:4:{s:5:"cells";i:1;s:5:"style";a:3:{s:18:"background_display";s:4:"tile";s:11:"full_height";s:0:"";s:14:"cell_alignment";s:10:"flex-start";}s:5:"ratio";i:1;s:15:"ratio_direction";s:5:"right";}i:1;a:4:{s:5:"cells";i:1;s:5:"style";a:3:{s:18:"background_display";s:4:"tile";s:11:"full_height";s:0:"";s:14:"cell_alignment";s:10:"flex-start";}s:5:"ratio";i:1;s:15:"ratio_direction";s:5:"right";}}s:10:"grid_cells";a:2:{i:0;a:4:{s:4:"grid";i:0;s:5:"index";i:0;s:6:"weight";i:1;s:5:"style";a:0:{}}i:1;a:4:{s:4:"grid";i:1;s:5:"index";i:0;s:6:"weight";i:1;s:5:"style";a:0:{}}}} ) [wpcr3_enable] => Array ( [0] => 1 ) [wpcr3_hideform] => Array ( [0] => 0 ) [wpcr3_format] => Array ( [0] => business ) [ao_post_optimize] => Array ( [0] => a:6:{s:16:"ao_post_optimize";s:2:"on";s:19:"ao_post_js_optimize";s:2:"on";s:20:"ao_post_css_optimize";s:2:"on";s:12:"ao_post_ccss";s:2:"on";s:16:"ao_post_lazyload";s:2:"on";s:15:"ao_post_preload";s:0:"";} ) [_bsf_post_type] => Array ( [0] => 0 ) [_bsf_item_review_type] => Array ( [0] => none ) [_metaseo_metaspecific_keywords] => Array ( [0] => ) [wp_metaseo_seoscore] => Array ( [0] => 72 ) [_blfe_post_views] => Array ( [0] => 122 ) [tpg-post-view-count] => Array ( [0] => 115 ) [_eael_post_view_count] => Array ( [0] => 207 ) )
error: Content is protected !!